Genitori Attenzione!!! Gormiti:violenza e mostruosità per bambini

Articolo tratto da : Generazione Nuova

“Un tempo la pace regnava sull’Isola di Gorm. Poi arrivò il terribile Magor con l’orda del popolo del Vulcano e distrusse ogni forma di vita. Ma il Vecchio Saggio, con la sua magia, generò elementi della natura: i Gormiti, il Popolo della Foresta.
Magor, allora, tornò con una terribile maledizione:” Combatterete gli uni contro gli altri e non saprete più cosa è il bene e cosa è il male”.
Così la guerra tra i Gormiti non conosce tregua….”
Questa è la trama di fondo di “Gormiti”, produzione seguitissima da milioni di bambini.
Lo schema, tanto per cambiare, è sempre lo stesso: combattimenti a non finire, violenza e crudeltà allo stato puro, vendette senza pietà, personaggi orribili caratterizzati da elementi della natura (alberi, rocce…) che si animano e si trasformano in spietati guerrieri che seminano morte ovunque.
Il tutto immerso in una cupa ed inquietante atmosfera apocalittica, dove la magia ed i poteri occulti sono usati per dominare l’avversario in una lotta senza fine.
Il Male ed il Bene, anche in questo caso, non si distinguono in quanto i personaggi hanno le medesime caratteristiche.
I bambini, inconsapevoli vittime di queste produzioni, finiscono con l’appassionarsi a queste storie, attratti dal modo in cui vengono a loro proposte.
Purtroppo in tutto ciò non c’è nulla di educativo: i buoni sentimenti, infatti, sono inesistenti e quello che conta è la forza, la vendetta e la sopraffazione del prossimo mediante la violenza. La più inaudita possibile.
Naturalmente si sono verificati casi di bambini che soffrono di incubi e disturbi del sonno, paura del buio e, dato che i Gormiti sono caratterizzati da elementi della natura trasformati mostruosamente in spietate creature di morte, molti temono addirittura di addentrarsi nei boschi e in ambienti naturali.
Ennesima dimostrazione del fatto che i bambini, spesso, non distinguono ancora pienamente la realtà dalla finzione e che le loro fragili menti e personalità sono altamente impressionabili da ciò che viene inculcato in maniera massiccia.
Fumetti, cartoni animati, gadgets, giochi, zaini rappresentano un business enorme per i produttori, ma quello sta prendendo piede anche lo scambio delle carte collezionabili dei Gormiti, con le quali è possibile giocare, naturalmente combattendo.
Ad onor del vero, basterebbe un solo sguardo per comprendere l’assoluta inadeguatezza di tali personaggi per i nostri bambini.
Eppure tanti genitori, sempre più succubi dei propri figli, senza neppure valutare gli effetti negativi di questa produzione, li riforniscono di tutto punto ad ogni richiesta.
Ma vediamo qualche esempio di questi “edificanti” personaggi che accompagnano passo passo la crescita e la formazione delle nuove generazioni.

• Il Picchiatore – Potenza, energia, forza: questo è ciò che esprime il picchiatore….
• Noctis – Dal cielo verso la terra si getta in picchiata per infilzare i nemici, per poi scaraventarli in mare
• Florus l’Avvelenatore – Si nasconde nel bosco, tra i fiori più belli…ma appena un nemico si avvicina emana delle spore letali che non gli danno scampo
• Mimeticus il Veloce – Silenzioso si nasconde tra le frasche della Foresta Silente. Attenzione a non respirare le spore magiche che emana dalla testa: non ti faranno ricordare più nulla e non potrai sfuggire dalla stretta delle sue mani !
• Barbatus – Il suo vapore letale avvolge l’avversario e sprigiona un fortissimo veleno che non lascia scampo. Non è lontano il giorno in cui attaccherà senza pietà…
• Supplizio il Torturatore – Quando Supplizio ha tra le mani un suo avversario la sua crudeltà aumenta. Questo guerriero senza scrupoli riesce ad estorcere ai nemici qualsiasi confessione, stritolandoli nella sua morsa pungente.
• Troncannone – Si nasconde tra gli alberi, avvista il nemico e poi inizia a bersagliarlo con una scarica potente di massi che spara a tutta velocità sulla testa.
• Sentinella Antica – Quando avvista un nemico lo avvinghia con le sue liane, poi lo strodisce con il fumo che fuoriesce dalle sue due teste. Quindi, le sue spore letali in pochi secondi privano di vita anche i nemici più potenti.

“Comportatevi anche voi come loro ed imparate i valori di ogni personaggio ed i vari simboli” si legge sulla rivista “Gormiti Magazine”.
Questo è il caldo invito rivolto ai piccoli lettori, così come gli inviti ad inviare disegni di nuovi mostri inventati dai bambini e che vengono poi pubblicati sul periodico.
“Grazie per i vostri meravigliosi disegni, siete davvero capaci di inventare mastodontici Gormiti ed armi micidiali”.
Forse la fresca fantasia dei bambini potrebbe essere indirizzata verso cose più edificanti…
Ma i bambini rispondono a questi cordiali inviti.
Ecco qualche esempio di quello che scaturisce dalla fervida mente dei bambini, quando vengono lasciati travolgere senza guida, in un “pericoloso” gioco che vuole annullare la loro coscienza di ciò che è bene, bello ed educativo.

• Il Mistico Errante – artigli affilati, braccia a cesoia e coda allungabile: queste sono le sue armi di distruzione.
• Fenice Ardente – dall’unione tra Devilfenix e Armageddon si genera questo guerriero maligno: coda infuocata, spara colpi ardenti dalle mani.
• Lavion – Il Signore delle Tenebre e del Terrore.
• Orrore Profondo – Solido e forte con le sue ali d’ossa. Emerge dalle profondità bollenti con la sua potenza distruttrice.
• Allungamano – dotato della potente arma della supercroce…
• Tagliapensieri – con artigli affilati, pronto ad avventarsi sul nemico. Si precipiterà su di voi in picchiata e non vi lascerà nessuno scampo !
• Tarantol il Maledetto, Orrorius malvagia, Obscurio, Incubo di Fuoco, Martello il Distruttore, Fuoco senza Volto, Incubo Acquatico….

Naturalmente questi personaggi sono perfattamente rappresentati nella loro massima mostruosità ed aggressività dai bambini, nei minimi particolari.
Purtroppo i bambini sono vittime inconsapevoli di questo attacco subdolo alla loro coscienza che li conduce inevitabilmente ad assimilare certi comportamenti e ad accettare una mentalità violenta ed attratta da tutto ciò che è occulto e horror.
Tale assuefazione all’ horror, alla violenza distruttrice e vendicativa verrà da loro considerata come normale ed, anzi, giustificata !
Non bisogna, allora, meravigliarsi se il bullismo tra i giovani stia crescendo in modo esponenziale e se i ragazzi mostrano inquietanti segni di cinismo ed una perversa attrazione verso tutto ciò che è occulto e macabro (film horror, musica death-metal ecc.).

Annunci

3 commenti

Archiviato in cultura, spettacolo

3 risposte a “Genitori Attenzione!!! Gormiti:violenza e mostruosità per bambini

  1. mcarpielli

    infatti, a me sembra che stiamo allevando una generazione di individui atti alla guerra, come un Sparta moderna, dove tutto si basa sulla sopraffazione dell’altro. Recentemente guardavo la televisione, cosa che mi capita ormai di rado, dalle 8 alle 10 di sera c’erano solo film densi di violenza inaccettabile non solo per un bambino ma anche per uno spettatore adulto.
    Però mi chiedo, io genitore, a crescere dei figli educati, corretti, gentili… non è che li rendo inadeguati al mondo che devono affrontare? vanno a scuola e vediamo ingiustizie varie, violenza.. vanno a fare sport e vediamo bimbi raccomandati, violenti, verbalmente aggressivi, allenatori che mandano a quel paese l’arbitro… e chi più ne ha più ne metta…

  2. ehl2000

    Purtroppo di cartoni costruttivi non ne fanno più!
    Ormai da Sailor Moon in poi, anche nel mondo dei cartoni animati femminili è subentrata la violenza!

    Dove sono finiti i vecchi cartoni: tra cartoni stupidi, cartoni violenti e cartoni amorali… io ho ristretto la visione dei cartoni a quelli della Walt Disney!

  3. Pingback: Produttori di armi nel passato « Le cittá sono la ricchezza delle nazioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...