Archivi tag: gospel

Carla Rivi e Dj Mr Fox + Rockspel – Estiamo 2012 manifestazioni post terremoto Emilia

Carla Rivi e Dj Mr Fox Estiamo 2012

Nell’ambito della manifestazione Estiamo vi ricordiamo gli appuntamenti presso i campi post terremoto di Carla Rivi e Dj Mr fox e dei Rockspel

Carla Rivi e Dj Mr Fox – Crevalcore 19/09 ore 21:00 (presso tenso struttura ex bocciofila Via Caduti di Via Fani 200)
Camposanto 30/09 ore 21:00 (Parco Sonoro Augusto Daolio Via Don Minzoni)

Rockspel – Medolla 15/09 ore 21:00 (Arena Vallechiara – Via Roma)

Camposanto 23/09 ore 21:00 (Parco Sonoro Augusto Daolio Via Don Minzoni)

www.carlaefox.it
www.rockspel.com

segui Estiamo su Facebook

Chiesa Cristiana Gesù Fonte d’Acqua Viva
Via G.Salvemini Modena tel.338.6573191
www.gesutiama.com

Lascia un commento

settembre 10, 2012 · 6:46 pm

Dana Divine – Use Me Lord – Video

Dana Divine artista cantante e musicista cristiana spiega il suo amore per la musica contemporanea nel modo seguente: “Dio continua a parlare a tutti gli uomini di oggi. . Egli parla a loro in termini contemporanei. I metodi che usa possono essere hip-hop, mimo, danza , Gospel-musica house, ecc queste sono le sue “Nu Language “. Il messaggio è lo stesso, ma il linguaggio è diverso. Attraverso la chiamata dello Spirito Santo, egli continuerà a portare uomini e donne a Lui, non importa quale tipo di musica è usata “. Bless in The Name Of Jesus

http://bologna.annuncia.it/Annunci-gratuiti/3-Musica/Musicisti/54179/Carla-Rivi-e-Dj-Mr-Fox-musica-cristiana-live-e-gospel-house.html

Lascia un commento

Archiviato in musica, musica cristiana, spettacolo

Harry Potter battuto dalla Bibbia!!!!

Holy Bible

Holy Bible

Harry Potter, il maghetto con gli occhialini, vola nella classifica dei best seller americani ma è destinato a restare un eterno secondo. Con i suoi 25 milioni di copie vendute , la Bibbia (la Parola di Dio) si riconferma infatti fenomeno editoriale di ogni tempo piazzandosi nuovamente e saldamente al primo posto delle vendite negli USA con una quantità di volumi doppia rispetto al quella dell’adolescente britannico dotato di poteri straordinari.

da: evangelici.net

3 commenti

Archiviato in cultura

Song Of Hope- Robbie Seay Band – Video

Robbie Seay Band – dal Texas musica cristiana – Ho iniziato a capire che Dio non ha accidentalmente incrociato il mio cammino. ho cominciato a vedere che la mia storia è legata alla mia famiglia (sono tutti pastori e servitori di Dio). Per voi, la vostra storia può essere collegato ad un vicino, un amico o ad un familiare ” storie” può iniziare quasi ovunque. . La fede non è solo spettacolo. Uno dei brani del nuovo album è “La fede dei nostri padri” e si tratta di uomini e donne in tutte le nostre vite che ci hanno amati a dispetto di noi “e così facendo” l’amore di Dio si è rivelato in noi. Bless in the name of Jesus

http://bologna.annuncia.it/Annunci-gratuiti/3-Musica/Musicisti/54179/Carla-Rivi-e-Dj-Mr-Fox-musica-cristiana-live-e-gospel-house.html

4 commenti

Archiviato in musica, musica cristiana, spettacolo

Song Of Hope- Robbie Seay Band – Video

 

Robbie Seay Band – dal Texas musica cristiana – Ho iniziato a capire che Dio non ha accidentalmente incrociato il mio cammino. ho cominciato a vedere che la mia storia è legata alla mia famiglia (sono tutti pastori e servitori di Dio). Per voi, la vostra storia può essere collegato ad un vicino, un amico o ad un familiare ” storie” può iniziare quasi ovunque. . La fede non è solo spettacolo. Uno dei brani del nuovo album è “La fede dei nostri padri” e si tratta di uomini e donne in tutte le nostre vite che ci hanno amati a dispetto di noi “e così facendo” l’amore di Dio si è rivelato in noi. Bless in the name of Jesus

Lascia un commento

Archiviato in musica, musica cristiana, spettacolo

Laos: la Polizia distrugge un locale di culto

Laos - Villaggio

Laos - Villaggio

fonte articolo www.porteaperteitalia.org

La Repubblica Democratica Popolare del Laos ricopre addirittura l’ottava posizione nella nostra WWList 2009 (Lista nera dei paesi dove la persecuzione è reale) e i motivi ci sono. Questo peculiare stato del sud-est asiatico, che conta poco più di 6 milioni di abitanti, è a tutt’oggi uno stato socialista, fortemente militarizzato – caratteristica tipica delle dittature e della fase declinante del socialismo applicato – e popolato da decine e decine di tribù differenti, con costumi e tradizioni differenti, un puzzle intricato di etnie che generano una vita sociale complessa. La vita dei cristiani in questo paese è difficile, sottoposta continuamente a pressioni e soprusi di ogni genere.La notizia che vi riportiamo oggi ci parla della provincia di Borikhamxay, dove un paio di settimane fa la Polizia ha distrutto la chiesa di una comunità presso il villaggio di Nonsomboon, mentre i cristiani della zona partecipavano a un incontro. Un membro del Dipartimento Provinciale degli Affari Religiosi (un’istituzione che i cristiani conoscono bene, dato che è fonte di continui soprusi e violenze a loro danno), identificato come Bounlerm, ha chiesto e ottenuto che la Polizia intervenisse per distruggere il locale di culto perché costruito senza le apposite autorizzazioni (le quali difficilmente vengono date, proprio per ostacolarne la nascita e la diffusione).

Già lo scorso anno in queste zone la tensione tra cristiani e autorità locali è cresciuta notevolmente, quando gli ufficiali hanno costretto con la forza circa 40 famiglie cristiane, che vivevano nel villaggio di Ban Mai, a trasferirsi a 20 km di distanza proprio nel villaggio di Nonsomboon per incomprensibili “ragioni amministrative”, secondo quanto descritto dall’organizzazione Human Rights Watch for Laos Religious Freedom. Precedentemente le autorità avevano sfrattato famiglie di cristiani in varie località della provincia per obbligarle a trasferirsi a Ban Mai; poi le hanno obbligate ad andarsene anche da Ban Mai e ora distruggono i locali di culto nella zona in cui sono state costrette a vivere. Questi continui spostamenti sono devastanti per l’economia delle famiglie cristiane, perché perdono lavoro, casa, proprietà varie e nel luogo dove vengono trasferite sono costrette a ricominciare tutto daccapo.

Per i credenti di questo villaggio, per queste famiglie continuamente forzate a trasferirsi, la frustrazione cresce sempre più e il disagio si è trasformato ormai in nuda violenza psicologica e fisica. Le autorizzazioni per aprire locali di culto nei luoghi dove vengono forzatamente trasferiti non vengono concesse, così in taluni casi i credenti cercano di ristabilire una sorta di normalità svolgendo gli incontri e i culti senza autorizzazione, ma invitando le autorità locali a parteciparvi, per far loro vedere che nulla di male o sconveniente viene fatto. A questi inviti i membri della autorità locali rispondono interrompendo i culti, minacciando rappresaglie, arrestando i membri chiave delle comunità e distruggendo attrezzature ed edifici. In Laos, dunque, la situazione peggiora, l’escalation di aggressività contro i cristiani cresce, i credenti hanno bisogno di aiuto.

http://bologna.annuncia.it/Annunci-gratuiti/3-Musica/Musicisti/54179/Carla-Rivi-e-Dj-Mr-Fox-musica-cristiana-live-e-gospel-house.html

1 Commento

Archiviato in Cronaca dal mondo, cultura

Cantante gospel ottiene asilo in Danimarca

Dopo aver provato a nascondersi in Sudan, Helen Berhane ha finalmente ottenuto asilo in Danimarca dove è giunta con la figlia . La cantante cristiana soffre sempre di dolori alle gambe a causa delle torture subite durante la sua detenzione in Eritrea ed ha bisogno di aiuto per camminare. Durante la sua prigionia nel campo militare di Mai Serwa, Helen è stata messa in isolamento in un container metallico e in una cella sotterranea. E’ stata duramente torturata e ha rischiato di morire a causa delle percosse, per questo è stata inviata all’ospedale di Asmara e successivamente liberata .
Subito dopo la liberazione è fuggita in Sudan dove ha dovuto nascondersi per non essere arrestata e rinviata in Eritrea come tanti altri rifugiati.
Helen Berhane frequentava una chiesa pentecostale ed era impegnata nel lavoro fra i giovani. Trovare accoglienza in Danimarca è stato un immenso sollievo per lei e per sua figlia.

Lascia un commento

Archiviato in cultura, musica