Archivi tag: tenebre

Kristian Stanfill – Day After Day

Kristian Stanfill ora cantante cristiano, ha una storia comune a qualsiasi ragazzo cresciuto in periferia, nello specifico nei sobborghi di Atlanta,suona la chitarra frequenta una chiesa cristiana ed ha un grande amore per Dio, il suo sogno di cantare per Lui si realizza, segnaliamo le parole di una sua canzone “Non c’è nessuno in grado di riparare i cuori spezzati/di guarire ogni malattia/Non c’è nessuno in grado di risvegliare i morti/La Luce nelle tenebre…… agginuge anche “Smettiamo di vivere in base alla nostre dimensioni e cominciamo a vivere nella dimensione di Dio… Blessings in the name of Jesus
http://bologna.annuncia.it/Annunci-gratuiti/3-Musica/Musicisti/54179/Carla-Rivi-e-Dj-Mr-Fox-musica-cristiana-live-e-gospel-house.html

Lascia un commento

Archiviato in musica, musica cristiana, spettacolo

Mamma, perchè non festeggiamo Halloween?

halloween no grazie

halloween no grazie

Halloween! Sai la verità che c’è dietro aspetti importanti di questa festa, come il travestirsi e il chiedere “dolcetto-o-scherzetto” per le case? Se non lo sai, tu e i tuoi genitori dovete leggere questo libro. Mamma, perchè non festeggiamo Halloween? aiuta i bambini a capire perchè i cristiani non dovrebbero celebrare Halloween. Rivela, attraverso una storia, la verità dietro le attività che sono diventate una parte delle tradizioni di Halloween. I bambini che leggono questo libro, e poi ne parlano con i loro genitori, impareranno quanto il “divertimento” di Halloween possa danneggiarli. Impareranno anche cosa dire a coloro che non conoscono il vero significato di questa festa.

Per saperne di più su Halloween clicca qui

Lascia un commento

Archiviato in cultura, spettacolo

Matt Redman – Here Is Love

Matt Redman è considerato uno dei “migliori” musicisti cristiani del mondo,ha una chiamata molto importante per i giovani che ascoltando la sua musica riescono ad incontrare il Signore.

Il pensiero di Matt Redman è : Diffondere il Vangelo di Cristo vuol dire divulgare una notizia che non ha e non avrà mai precedenti, completamente diversa da tutte le altre. Dove nel mondo ci sono tenebre, Gesù porta la luce; dove c’è la depressione, Gesù offre la pace, dove c’è disperazione, Gesù offre speranza”.  Bless carla rivi e dj mr.fox

1 Commento

Archiviato in musica

Un ex-combattente colombiano cambia vita

 

guerrigliero-colombia

Luis Javier è un giovane di 26 anni che abita in una zona lacerata dai combattimenti. A 11 anni era molto dotato per il calcio e il suo allenatore gli prediceva un grande avvenire. Ma siccome la sua famiglia è molto povera, ha dovuto lasciare la scuola per lavorare. A 19 anni è entrato in un gruppo paramilitare. Rapidamente è piombato nell’occultismo, quando un uomo gli ha regalato un amuleto e ha invocato satana pronunciando il suo nome. “Da quel momento mi sono abituato a convivere con i demoni”.

Luis ha cominciato allora a minacciare i pastori e coloro che insegnavano la Bibbia seminando il terrore nei culti. Ha fatto chiudere delle chiese e ha maltrattato i cristiani per ridurli al silenzio. L’anno scorso è stato gravemente ferito dallo scoppio di una granata. In quella occasione ha implorato l’aiuto di Dio ed è miracolosamente guarito.  

Oggi la vita di Luis non è più la stessa. Ha rinunciato alle armi e ha cominciato un difficile processo di reintegrazione nella società. Frequenta una chiesa insieme a un centinaio di ex combattenti che hanno lasciato le armi per seguire Gesù. A loro volta ora vivono sotto la continua minaccia di essere uccisi  

Da 40 anni diversi dipartimenti della Colombia sono teatro di combattimenti fra gruppi paramilitari, narco trafficanti, Forze Armate Rivoluzionarie Colombiane (FARC) e l’Esercito di Liberazione Nazionale (ELN). Numerose testimonianze affermano che questa guerra civile è sotto l’influenza di forze occulte, ma nonostante tutto la luce continua a brillare nelle tenebre…

Intanto la FARC ha ordinato la chiusura di 4 chiese e hanno obbligato 80 cristiani a lasciare il loro villaggio.

fonte articolo porte aperte

Lascia un commento

Archiviato in cultura